Don Domenico

Domenico Sigalini è nato a Dello il 7 Giugno 1942 a Dello, un comune della Provincia e della Diocesi di Brescia.

Mons. Domenico Sigalini
Mons. Domenico Sigalini

Ha compiuto gli studi liceali e filosofici nel seminario diocesano di Brescia, ed il 23 Aprile 1966 ha ricevuto la sua ordinazione presbiterale proprio a Dello, ricoprendo poi l’incarico di cooperatore festivo a Frontignano e Bargnano di Corzano.

Nel 1971 ha conseguito la laurea in matematica presso l’Università degli Studi di Milano, ma già dal 1967 insegnava matematica al seminario di Brescia, ministero che ha continuato a svolgere fino al 1991.

Fra il 1971 e il 1974 ha ricoperto la carica di vice rettore presso il sopra citato seminario vescovile.

Dal 1974 al 1980 quella di vice assistente diocesano dell’Azione Cattolica di Brescia, assumendo poi il ruolo di assistente fra il 1980 ed il 1991, anno in cui è stato chiamato a Roma per dirigere il Servizio Nazionale per la pastorale giovanile della Conferenza Episcopale Italiana.

Ha partecipato all’organizzazione delle giornate mondiali della gioventù nelle edizioni di Denver nel 1993, Manila nel 1995, Parigi nel 1997, Toronto nel 2002 e soprattutto Roma nell’anno Santo 2000.

Nel 2001 è stato poi nominato vice-assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana.

Il 24 marzo 2005 il Santo Padre Giovanni Paolo II lo ha nominato “Vescovo della Diocesi Suburbicaria di Palestrina”, ricevendo il successivo 15 Maggio l’ordinazione episcopale proprio a Palestrina in piazza Regina Margherita, per la preghiera del Cardinale Camillo Ruini (coconsacranti i Vescovi Eduardo Davino e Giulio Sanguineti): durante questa stessa celebrazione ha preso possesso della Diocesi medesima.

Il 3 novembre 2007 Papa Benedetto XVI lo ha nominato assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana, confermandolo nel medesimo incarico anche il 3 novembre 2010, incarico che ha mantenuto fino al 5 aprile 2014 quando gli succedette il vescovo Mansueto Bianchi.

E’ stato inoltre nominato, nel settembre 2010, Presidente della Commissione Episcopale per il laicato, ed ha anche ricoperto l’incarico di segretario della Commissione episcopale per le migrazioni della CEI.

Ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Cave, ed il 12 Giugno 2015 quella di Serrone, comuni entrambi nella diocesi di Palestrina.

Il 31 Luglio 2017 papa Francesco ha accolto la sua rinuncia al governo pastorale della sede suburbicaria di Palestrina per raggiunti limiti di età.

Ricopre ancora attualmente il ruolo di Presidente del “Centro di Orientamento Pastorale“.

Rispondi